"Cosa ci vuole a fare un post sui social?"

Agenzie, liberi professionisti del mondo del social media marketing: ce lo siamo sentiti dire tutti almeno una volta: "cosa ci vuole a fare un post sui social?"



E certo, che l'Italia non fosse il luogo dove la percezione delle professioni goda di particolari attenzioni è un dato di fatto ormai consolidato, ma la categoria di "quelli che lavorano con i social" (dai meno esperti veniamo definiti così), ha un posto d'onore fra le professioni mal percepite.


Il problema principale?


Il più delle volte l'assenza di barriere all'entrata.


Chiunque può materialmente scrivere e pubblicare un post su qualunque piattaforma di social media.


Chiunque un giorno può svegliarsi e così, dal nulla, proclamarsi Social Media Manager e CEO di se stesso. La pandemia, inoltre, ha visto un diffondersi a macchia d'olio di consulenti super-improvvisati con competenze rasenti lo zero che, presi da un impeto di creatività durante i mesi di lockdown, si sono dichiarati professionisti di un settore che fino al giorno prima non vedevano neppure con il binocolo.


L'ondata di ragazzetti in camicia con biglietti da visita stampati ancora prima di aver aperto la Partita IVA, è però un fenomeno che merita una riflessione a parte.


Ma allora perchè affidarsi ad un professionista dei social media?


Un vero professionista è ben preparato, ha dedicato un tempo considerevole alla vera formazione teorica, ha fatto esperienza sul campo a fianco di altre figure professionali altamente qualificate e mette in pratica da anni tecniche di marketing complesse.


Una realtà fatta di veri professionisti, inoltre, trascorre la propria giornata basando il lavoro del proprio team sullo studio dei trend del momento, monitorando i competitors, ascoltando i bisogni dei potenziali clienti ed assimilando le nozioni fondamentali per distinguere i vari business sul mercato.


Affidarsi ad un'agenzia per la gestione dei social media non vuol dire delegare il tutto e aspettarsi di veder crescere subito in modo esponenziale il fatturato. Significa collaborare insieme al successo del brand o del progetto.


Il titolare di un negozio può pubblicare da solo 20 post al giorno, nessuno conosce meglio di lui il suo business, ma...


Un'agenzia fatta di professionisti è in grado di analizzare il brand con una percezione oggettiva ed esterna, lucida, non essendo coinvolto in alcun modo. A differenza del titolare che, gestendo da solo i suoi social, da per scontati tanti elementi e dinamiche, rischiando di cadere in errori di eccessiva autoreferenzialità.


Quindi, riassumendo.


Un'agenzia di social media marketing non lavora per te.


Lavora con te, per raggiungere traguardi condivisi, concreti e soddisfacenti.